Supporto

 Supporto

Come fare un’autofattura elettronica (TD20 o TD01) su fatturapertutti

Documento emesso per acquisto da agricoltore esonerato, denuncia per mancata ricezione fattura da fornitore, per omaggi, per autoconsumo

L'autofattura è il documento previsto dalla legge in alcuni casi specifici ed ha la particolarità che deve essere emesso dal cliente stesso per la vendita o la prestazione di servizi. 

I casi previsti per l'emissione dell'autofattura sono:

  • autoconsumo
  • omaggi al cliente
  • acquisto prodotti agricoli da imprenditori agricoli esonerati da obblighi iva
  • denuncia per mancata emissione della fattura da parte del fornitore (tipo documento TD20)

 

Per saperne di più su cos'è l'autofattura vedi anche

Autofattura elettronica: come procedere dal 1 gennaio 2019

 

 

Emetti un'autofattura elettronica con pochi passaggi.

 

Su fatturapertutti hai diverse modalità da seguire a seconda della tipologia di autofattura

 

Autoconsumo e Omaggi al cliente

 

In questo caso chi emette e chi riceve il documento sono la stessa persona ed il documento va emesso nella sezione Documenti/Vendita cliccando il pulsante nuovo (come da immagine) e poi il pulsante autoconsumo.

Nel documento di autofattura elettronica verranno inseriti sia nel campo cedente (fornitore) che nel campo committente (cliente) sempre i dati del cedente di fatturapertutti, quindi dati della tua anagrafica. Il tipo documento che viene creato è un tipo documento con codice "TD01"

Acquisto da imprenditori agricoli esonerati

In questo caso, il cliente emette il documento per conto del fornitore, infatti proprio per questi documenti l'Agenzia delle Entrate ha previsto la necessità di inserire questa indicazione in uno specifico campo della fattura elettronica che fatturapertutti gestisce automaticamente. Nella fattura elettronica verrà inserito che è emessa per conto terzi. Ti basterà scegliere il tipo documento corretto e cioè "Autofattura fornitura/servizio di terzi". 

Per inserire il documento devi cliccare su Documenti, poi su Autofatture, inserire la partita iva del fornitore e quindi cliccare il pulsante nuovo. A questo punto dovrai scegliere il tipo documento Autofattura fornitura/servizio di terzi.

Fatturapertutti nel tipo documento inserirà, in questo caso, il codice TD01 e nel campo soggetto emittente della fattura elettronica indicherà il cessionario/committente (cliente).

Nel caso di autofattura per acquisto da imprenditore agricolo esonerato, per la corretta creazione della fattura ricorda anche di impostare nell'anagrafica del fornitore il regime fiscale "RF04 - Agricoltura ed attività connesse e pesca (artt. 34 e 34 bis, DPR 633/72). Vai in modifica del fornitore anche dall'interno dell'autofattura stessa ed inserisci il regime fiscale. 

 

 

 

 

Denuncia per mancata ricezione fattura

Anche in questo tipo di autofattura chi emette il documento è il cliente, in questo caso perché il fornitore non ha emesso la fattura entro i termini di legge. Tramite fatturapertutti l'autofattura di "Denuncia per mancata ricezione della fattura da parte del fornitore" viene automaticamente gestita con il codice di tipo documento previsto dalla legge "TD20" e nel campo soggetto emittente della fattura elettronica viene inserito il cessionario/committente (cliente).

 

Per inserire il documento devi cliccare su Documenti, poi su Autofatture, inserire la partita iva del fornitore e quindi cliccare il pulsante nuovo. A questo punto dovrai scegliere il tipo documento Denuncia mancata ricezione.

 

 

 

Ti consigliamo comunque di contattare il tuo fornitore magari tramite PEC per richiedere l'emissione della fattura. Ricorda però, che dopo quattro mesi dall'effettuazione dell'operazione la legge ti obbliga ad emettere l'autofattura per denunciare la mancata ricezione.  

 

Prova Gratis 60 giorni

 

Stampa
Data: lug 8, 2019,
Commenti: 0,
Valutazione:
5.0

Commenta

Nome:
Email:
Commento:
Aggiungi commento

Partecipa alla community