Supporto

 Supporto

Fattura elettronica tra privati, chiarimenti del 24 Maggio 2018 dell’Agenzia delle Entrate

Fattura elettronica tra privati, chiarimenti del 24 Maggio 2018 dell’Agenzia delle Entrate

Si aggiungono tanti piccoli tasselli per la nascita della fattura elettronica tra privati

 

Il 24 Maggio si svolto un videoforum dell'Agenzia delle Entrate dove la stessa ha risposto alla stampa specializzata in merito alla fatturazione elettronica. Quanto emerso ha chiarito alcuni dubbi e definito delle semplificazioni operative per le imprese ed i professionisti.

In sintesi quanto emerso:

  1. in merito alla conservazione della fattura elettronica l'Agenzia delle Entrate ha chiarito che il documento può essere conservato in formato pdf. La conservazione della fattura in pdf permetterà di adempiere agli obblighi fiscali e civilistici previsti dalla legge. Il file deve contenere tutti i riferimenti della fattura in xml e deve esserci corrispondenza tra la fattura in pdf e la fattura in xml e per questo bisogna conservare gli esiti e le ricevute del Sistema di Interscambio;

  2. l'emissione della fattura immediata nell'ambito della fatturazione elettronica, secondo quanto chiarito dall'Agenzia, deve avvenire nel momento stesso dell'effettuazione dell'operazione. 
    In questo caso il meccanismo della fattura elettronica inviata al Sistema di Interscambio potrà portare a due possibilità. Nel primo caso se la fattura è ammessa dallo SdI, il documento si intende emesso alla data indicata nel documento. Nel secondo caso se la fattura elettronica è scartata dal Sistema di Interscambio non può considerarsi emessa e si dovrà provvedere entro 5 giorni dalla data dell'invio a trasmettere la fattura corretta;


Fatturapertutti facile ed efficiente
software in cloud
Usa Fatturapertutti per gestire la fatturazione elettronica, la contabilità e altro

   Registrati Gratuitamente   

 

  1. con riferimento alle fatture emesse verso soggetti esteri e ricevute da soggetti esteri (operazioni transfrontaliere) il chiarimento ha definito in merito alla fatture emesse che trasformandole in fatture elettroniche si adempie all'obbligo di invio della comunicazione relativo a tali operazioni. Per quanto riguarda le fatture ricevute la comunicazione deve essere comunque effettuata. Vanno comunicati i dati identificativi del fornitore/cedente e del cliente/committente, la data del documento, la data di registrazione, il numero del documento, l'imponibile, l'aliquota IVA ed valore dell'imposta. 

 

I chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate continuano ad essere sempre nell'ottica dell'operatività quotidiana delle imprese e dei professionisti per permettere una serena gestione di questo passaggio tecnologico. 

 

 kit carburanti

 

Vuoi essere ancora più sereno nella gestione di questo passaggio? Vuoi avere il supporto di esperti? Affidati a fatturapertutti. 

 

Approfondimenti

Come fare la fattura elettronica tra privati B2B. La guida passo a passo

Come ricevere la fattura acquisto elettronica tra privati (B2B)

 

Perché fatturapertutti ?

Perché su un'unica piattaforma in cloud emetti le tue fatture tradizionali ed elettroniche, stampi i tuoi documenti, controlli gli stati di invio delle fattura elettroniche, conservi a norma e molto altro ancora. 

In più con la gestione contabile integrata, la verifica dell'estratto conto diventa ancora più rapida e precisa. 

Se vuoi una gestione completa, facile, veloce ed efficiente fatturapertutti è la soluzione giusta per te!

Gestisci il processo e non ti limitare al singolo evento!

Stampa
Data: mag 25, 2018,
Commenti: 0,
Autore: Claudio

Commenta

Nome:
Email:
Commento:
Aggiungi commento

Partecipa alla community