Supporto

 Supporto

Fattura elettronica tra privati: nessuna sanzione in caso di ritardo d’invio della fattura

Fattura elettronica tra privati: nessuna sanzione in caso di ritardo d’invio della fattura

L'Agenzia delle Entrate risponde ai quesiti delle associazioni di categoria e delle imprese

 

La Circolare n. 13/E del 2 luglio 2018 dell'Agenzia delle Entrate ha fornito diversi chiarimenti in merito alla fattura elettronica carburanti obbligatoria dal 1 luglio 2018, alla fattura elettronica tra privati obbligatoria dal 1 gennaio 2019 ed alla fattura elettronica per i subbappalti PA.


Fattura elettronica carburanti

Per la vendita di carburante è stato chiarito che dal 1 luglio 2018 la fattura elettronica è obbligatoria solo nel caso in cui il carburante è destinato ad essere utilizzato da veicoli che circolano normalmente su strada. Con questo la norma chiarisce che che sono esclusi dall'obbligo i rifornimenti di carburante ad esempio di trattori, imbarcazioni, aeromobili. 

Viene anche chiarito che quando non si è in grado di identificare con certezza l'impiego del carburante bisogna procedere con la fattura elettronica.


Soggetti identificati in Italia

In base alla normativa europea che autorizza l'Italia ad emettere la fattura elettronica sono obbligati ad emettere la fattura elettronica solo i "stabiliti" sul territorio italiano. Quindi per i soggetti non residenti "identificati" in Italia è possibile emettere una fattura elettronica se comunque viene fornita una copia cartacea della stessa. 


Termini di trasmissione delle fatture elettroniche al Sistema di Interscambio

Per quanto riguarda i termini di emissione della fattura elettronica questa deve avvenire nello stesso momento in cui è avvenuta l'operazione (entro le ore 24 dello stesso giorno in cui è avvenuta la vendita). Questo termini variano solo quando viene emessa la fattura differita. Viene inoltre chiarito che la data di emissione della fattura elettronica è la data indica riportata nel campo "Data" della sezione "Dati Generali".

In questa prima fase per chi ha obbligo di emettere la fattura elettronica a partire dal 1 luglio 2018 non saranno applicate sanzioni perché è tollerato un minimo ritardo che non deve comunque pregiudicare la corretta liquidazione IVA.


Modalità di inoltro della fattura scartata

La Circolare del 2 luglio chiarisce che, in caso di scarto del Sistema di Interscambio la fattura elettronica deve essere emessa ed inviata al Sistema di Interscambio entro 5 giorni dalla notifica dello scarto, con la data ed il numero del documento originario. Nel caso in cui non è possibile emettere una fattura con la stessa data e lo stesso numero del documento iniziale è possibile l'emissione di una nuova fattura con nuovo numero e data oppure una specifica numerazione in modo che emerga che si tratta di un documento che rettifica il precedente.

 

Fatturazione elettronica appalti

In merito a questo argomento la circolare indica che sono esclusi dall'obbligo dell'emissione della fattura elettronica i soggetti che vendono beni ad un cliente senza essere direttamente coinvolti nell'appalto principale, come chi fornisce beni all'appaltatore senza sapere che utilizzo ne farà. 

 

Criteri di conservazione delle fatture elettroniche

In merito alla conservazione sostitutiva delle fatture elettroniche, l'Agenzia delle Entrate ha chiarito che queste possono essere conservate anche in altri formati (ad esempio PDF, JPG o TXT) previsti dalla normativa (Codice dell'Amministrazione Digitale). Il file nel formato specificato in precedenza deve contenere tutti i riferimenti della fattura in xml.

 

Da gennaio 2019 la fattura elettronica sarà obbligatoria per tutti.

Vuoi essere ancora più sereno nella gestione di questo passaggio? Vuoi avere il supporto di esperti? Affidati a fatturapertutti. 

 Versioni e caratteristiche

 

Approfondimenti

Come fare la fattura elettronica tra privati B2B. La guida passo a passo

Come ricevere la fattura acquisto elettronica tra privati (B2B)

 

Perché fatturapertutti ?

Perché su un'unica piattaforma in cloud emetti le tue fatture tradizionali ed elettroniche, stampi i tuoi documenti, controlli gli stati di invio delle fattura elettroniche, conservi a norma e molto altro ancora. 

In più con la gestione contabile integrata, la verifica dell'estratto conto diventa ancora più rapida e precisa. 

Se vuoi una gestione completa, facile, veloce ed efficiente fatturapertutti è la soluzione giusta per te!

Gestisci il processo e non ti limitare al singolo evento!

Stampa
Data: lug 25, 2018,
Commenti: 0,
Autore: Claudio

Documenti scaricabili

Commenta

Nome:
Email:
Commento:
Aggiungi commento

Partecipa alla community