FAQ

 FAQ

Come fare la fattura elettronica tra privati B2B. La guida passo a passo.

Con pochi e semplici passi emetti la tua fattura elettronica

Con fatturapertutti emettere una fattura elettronica B2B è semplicissimo.


Accedi su fatturapertutti, se non sei ancora registrato fallo subito è gratis! 

  1. dal menu scegli "Documenti";
  2. clicca in alto su "Nuovo" - (puoi già indicare il codice univoco o la partita iva del tuo cliente);
  3. dalla tabella "Seleziona/Crea Committente" scegli un cliente tra quelli già presenti oppure indica una nuova partita iva o un codice univoco;

  1. se hai indicato una nuova partita iva sarà visualizzata una maschera con tutte le informazioni relative al cliente, come da archivio VIES, verifica i dati proposti, completa con le informazioni relative all'invio e salva;

 


Fatturapertutti facile ed efficiente
software in cloud
Usa Fatturapertutti per gestire la fatturazione elettronica, la contabilità e altro

   Registrati Gratuitamente   

 

  1. sarà creato un nuovo documento e potrai già inserire i prodotti o servizi con i relativi prezzi;

  1. clicca su "Convalida" e controlla l'anteprima del tuo documento da "Fattura Elettronica";
  2. completa l'emissione cliccando su "Approva".

Al termine puoi anche stampare il tuo documento in modalità tradizionale o inviarlo per email

Copia non valida ai fini della conservazione

 

Se sei un utente PRO, dopo l'approvazione del documento, è fatturapertutti che si occupa di tutto l’iter necessario per il controllo e il recapito e tu: 

  1. devi controllare dalla piattaforma solo lo stato di avanzamento; 
  2. hai a disposizione l'assistenza telefonica per un maggiore supporto che garantisce l'accettazione del flusso; 
  3. non hai nessun costo aggiuntivo per creare la conservazione digitale delle fatture elettroniche emesse con il profilo PRO; 
  4. non hai bisogno di disporre di PEC e Firma Digitale.

Se sei un utente FREE, cioè non hai un contratto, dopo la generazione del file devi: 

  1. scaricare il file; 
  2. verificare eventuali errori; 
  3. firmare il documento con idonea firma digitale; 
  4. recapitarlo al sistema di interscambio (inviare tramite pec al Sistema di interscambio); 
  5. verificare tutti gli stati di avanzamento del documento che verranno recapitati alla tua pec di invio; 
  6. salvare i file .xml contenuti nelle PEC per potere effettuare la conservazione sostitutiva. 

Come vedi tutto diventa più semplice se decidi di sottoscrivere un abbonamento PRO, scopri i nostri prezzi.

 

Le fatture elettroniche sono soggette all'adempimento obbligatorio della conservazione sostitutiva. 

 


Stampa
Data: feb 5, 2018,
Commenti: 0,
Autore: Cettina
Valutazione:
4.2

Commenta

Nome:
Email:
Commento:
Aggiungi commento

Partecipa alla community